Vai alla Libreria Ragnoli

Dettagli per il titolo

"Palmeras De Sangre"


Genere: Romanzo


Autore: Reynaldo Lugo


Casa editrice: Mondadori


Pagine: 340


Data pubblicazione: maggio 2001


Copertina: (clicca sull'immagine per ingrandirla)


Sintesi:

Cuba anni cinquanta, dopo il colpo di stato di Batista, L'Avana è diventata la Mecca di ogni sorta di biscazzieri e avventurieri, un susseguirsi di casinò e case di piacere che garantiscono emozioni forti. L'appoggio interessato del governo - tanto dispotico quanto corrotto - agli investimenti finanziari stranieri, leciti ed illeciti, spiana la strada al progetto della criminalità organizzata americana: trasformare la capitale cubana in una Las Vegas caraibica destinata a eclissare la fama del modello originale.
Ma i sonni del dittatore sono funestati dall'eco delle notizie che giungono dalla Sierra Maestra, dove si diffonde a macchia d'olio la guerriglia guidata da Fidel Castro, e dai misteriosi atti terroristici che seminano il panico nella città, mettendo in pericolo i profitti assicurati dal turismo. In questo incerto ed insidioso scenario, le alleanze fra governi, vecchie e nuove cosche mafiose e i servizi segreti attivi sull'isola, rischiano di cambiare da un momento all'altro, e si moltiplicano le trame per destabilizzare Batista e attentare alla vita di Fidel.
Non c'è da stupirsi, perciò, se una pornostar diventa l'amante della moglie di un ufficiale del Brac, l'organo di sicurezza incaricato della repressione delle attuvità comuniste, se Meyer Lansky, il famigerato Banchiere della mafia, è amico di un ricco ed enigmatico ebreo sfuggito alle persecuzioni naziste, se al grande pilota juan Manuel Fangio viene impedito di partecipare alla seconda edizione del Gran Premio di Cuba, o se un regista di film a luci rosse conduce un pericoloso doppio gioco.
In Palmeras de sangre Reynaldo Lugo tesse l'avvincente trama di un thriller politico nel quale i personaggi che sono entrati da protagonisti nelle vicende storiche del secolo appena concluso convivono con figure che fanno ormai parte dell'immaginario collettivo.


Note:


Vai alla Libreria Ragnoli


Commenti